Sitemap

Sitemap

Indietro   Pubblicato 24 settembre 2018 / Aggiornato 30 settembre 2020
Tempo di lettura 2 minuti

Introduzione

La sitemap è un file XML nel quale vengono inseriti tutti gli URL di un sito web. I motori di ricerca come Google, Bing e Yahoo li utilizzano per scovare gli URL in modo che i loro spider possano effettuare il crawling del sito in modo più intelligente e veloce. La utilizzano anche per capire quando una pagina viene aggiornata con nuovi contenuti e se ce ne sono di nuove pubblicate.

Detto in parole povere, senza una sitemap non puoi fare altro che aspettare che i motori di ricerca trovino le pagine nella speranza che impieghino una quantità di tempo ragionevole. D'altro canto con la sitemap sei tu stesso a comunicare dove queste si trovino e cosa deve essere indicizzato. Mercury si occupa di generare automaticamente la sitemap per le news, i post del blog, i progetti nel lab e gli articoli della documentazione.

Implementazione

Come detto in precedenza, Mercury genera la sitemap e la aggiorna su base giornaliera con il cron di WHMCS. In essa vengono inclusi solo i contenuti pubblicati (gli articoli in attesa o nascosti sono ignorati). Il file risultante viene sempre memorizzato nel seguente percorso (non spostare il file):

{WHMCS_PATH}/modules/addons/Mercury/core/Mercury_Admin/resources/sitemap/sitemap.xml

Se non trovi il file probabilmente hai da poco installato Mercury oppure non hai ancora pubblicato contenuti. Nell'attesa puoi iniziare ad inserire la sitemap nel file robots.txt che si trova nella root del sito. Al suo interno aggiungi questa stringa in fondo:

Sitemap: {WHMCS_PATH}/modules/addons/Mercury/core/Mercury_Admin/resources/sitemap/sitemap.xml

Non dimenticare di sostituire {WHMCS_PATH} con l'URL di WHMCS (es. https://katamaze.com). Ti consigliamo anche di inviare la sitemap da Google Search Console e Bing Webmaster Tools per velocizzare il processo di indicizzazione.

Struttura XML

Mercury supporta nativamente le pagine multi-lingua e memorizza il parametro lastmod, ove necessario, direttamente nell'XML. Maggiori dettagli riguardo la struttura del file sitemap possono essere osservati nello screenshot in basso.

Alias e Domini multipli

Se come noi utilizzi più domini o alias per fornire i contenuti i più lingue (katamaze.com in inglese e katamaze.it in italiano), puoi includerli nella sitemap. Abbiamo reso il processo il più semplice possibile. Trova e apri questo file con un editor di testo:

{WHMCS_PATH}/modules/addons/Mercury/core/Mercury_Admin/resources/sitemap/systemurl.json

Il file contiene un esempio di un array json così strutturato:

{
    "italian" : "https://example.it",
    "spanish" : "https://example.es"
}

La chiave è la lingua ed il valore l'URL corrispondente. In questa stessa cartella crea un file chiamato esattamente systemurl.json ed aggiungi tutte le coppie chiave/valore necessarie per inserire tutte le tue le combinazioni lingua/dominio. Specifichiamo che la lingua e l'URL predefinito di WHMCS non deve essere aggiunto.

URL statici

Mercury aggiunge nella sitemap le news, i post del blog, i progetti del lab e gli articoli della documentazione ma si possono aggiungere manualmente anche URL statici. Trova ed apri con un editor di testo questo file:

{WHMCS_PATH}/modules/addons/Mercury/core/Mercury_Admin/resources/sitemap/staticurl.json

Al suo interno troverai un esempio che mostra come inserire gli indirizzi statici. Utilizza la stessa struttura per aggiungerli all'interno di un nuovo file chiamato esattamente staticurl.json da creare nella stessa cartella. Ricorda che è necessario fare l'escaping dei caratteri speciali come &, <, > ecc. che dovranno essere sostituiti con le corrispondenti entità HTML.

Commenti (0)

Dì ciò che pensi Cancella Risposta